fbpx
7
Dic

SENIOR LADIES ISU GRAND PRIX OF FIGURE SKATING FINAL

La russa Alena Kostornaia continua a stabilire nuovi record vincendo l’oro nella ISU Grand Prix of Figure Skating Final e portando le compagne di squadra  Anna Shcherbakova  and Alexandra Trusova alla prima conquista completa della finale Senior Ladies. Trusova è stata la prima atleta donna ad eseguire correttamente un quadruplo flip in competizione. La campionessa della finale di Grand Prix 2018 Rika Kihira (JPN) ha eseguito un triplo axel pulito ed è passata da sesta a quarta con 216.47 punti.  Bradie Tennell (USA) è arrivata quinta (212.18 punti). La campionessa olimpica Alina Zagitova (RUS) è caduta dal secondo al sesto posto in seguito a diversi errori.

Kostornaia ha iniziato la sua performance sulle note di “New Moon” e “Supermassive Black Hole”. La campionessa della  ISU Junior Grand Prix Final 2018 ha eseguito tre salti tripli, trottole e footwork di alto livello raggiungendo due nuovi record personale, nel Free Skating con 162.14 punti e nel totale con 247.59.
“Ero motivata dall’idea di battere il mio record (per il punteggio totale) oggi. Cerco di pattinare sempre nel modo migliore. Sono molto contenta perché, come anche ieri, ho pattinato in modo pulito e ovviamente avere così tante persone presenti ha aiutato”, ha detto la medaglia d’argento della  ISU World Junior 2018.

Esibendosi su “Six Gnossiennes” e “Firebird”, Shcherbakova ha vinto il Free Skating con 162.65 punti. Con un totale di 240.92 punti è salita al secondo posto. “Sono soddisfatta della mia performance e del risultato, ma sono un po’ triste di non aver eseguito correttamente il quadruplo flip. Sono contenta di aver fatto tutto il resto. Era la prima volta che lo provavo (il quadruplo flip) e farò meglio la prossima,” ha detto  Shcherbakova.

Sulle note di “Games of Thrones”, Trusova ha ottenuto 161.73 punti nel Free Skating e ha totalizzato 233.18 punti totali che la hanno portata in terza posizione.
“Il quadruplo flip era uno dei miei obiettivi primari per questo evento e sono contenta di avercela fatta e di aver vinto il bronzo. Ma sono delusa di aver mancato il triplo axel dello Short Program, di aver sbagliato il Salchow e il toe. Mi è dispiaciuto perché ho eseguito il programma in modo pulito con tutti i salti quadrupli in allenamento e durante il riscaldamento ho fatto tutto bene. Penso di essere stata un po’ nervosa e di essere arrivata stanca alla fine del programma,” ha detto Trusova.